Un anno con i mici

Photobucket

I TRE CUCCIOLI APPENA RACCOLTI

E’ trascorso un anno da quando, sul vecchio blog, raccontavo del ritrovamento di tre micetti lanciati dall’alto di un suv e abbandonati in un sacchetto della spesa all’interno di un parcheggio. Erano deboli, pieni di pulci, terribilmente sporchi di grasso, ma soprattutto molto malati. Per mesi interi sono stati curati ad antibiotici e cortisone, piano piano sono guariti e diventati belli e forti. Mia figlia Alice  ed io li abbiamo trovati il 21 settembre, giorno del compleanno della mia amica più cara, ma probabilmente i tre miciotti sono nati il 21 luglio, altra data magica, il compleanno di una delle mie sorelle. Inutile dirvi quanto sia stato bello ed importante questo primo anno trascorso insieme ai miei tre amichetti pelosi, che, insieme a Ruby, il gatto soriano di 7 anni, mi regalano allegria e compagnia tutti i giorni.

ruby

 RUBY

 Per molti mesi dopo il loro ritrovamento e l’immediata decisione di tenerli tutti e tre con noi, sorelle, cognati e alcuni amici hanno tentato di farmi recedere dal proposito, paventando l’idea che non avrei più potuto lasciare la casa, nemmeno per un breve viaggio. Invece, grazie alla disponibilità della dolce AnnaLaura, ex baby sitter di mia figlia, durante la primavera e l’estate sono andata via per ben 4 volte, mentre i 3 micetti – Ruby da tanti  anni trascorre le vacanze con il padre di mia figlia – erano a casa, accuditi  e coccolati due volte al giorno. Snoopy, Minnalouche  ed Aisha hanno caratteri diversi, ma da bravi gemellini vivono sempre insieme, tanto da sembrare uni e trini: talvolta, se l’aristocratico ma rissoso Ruby attacca una delle  sorelline, Snoopy corre al soccorso per salvare dalle grinfie del gattone.

 kittens
DA SINISTRA: MINNALOUCHE, AISHA IN PRIMO PIANO, E SNOOPY
 
 Aisha, la dolce gattina pezzata a tre colori dal comportamento un po’ bislacco, ancora zoppica un po’ per via dell’impatto contro l’asfalto o di una passata  infezione alla corteccia cerebrale, ma è una brava ed agile cacciatrice – avrei dovuto chiamarla Diana – salta e punta i moscerini e le farfalle. Minnalouche, leziosa ed aggraziata, da umana sarebbe una donna in carriera, poichè è sempre indaffarata in qualche missione: salire sulle piante o nascondersi sotto i divani, esplorare luoghi nuovi, l’essenziale è muoversi. Snoopy, ormai detto Snupino, è il tenerone di casa: al mattino si arrampica sulla sedia per avere un bacino, e appena può si piazza in braccio facendo fusa rumorose e raggomitolandosi in grembo: anche ora, mentre vi scrivo. Adora manifestare il suo affetto a tutte le ore, specialmente di notte, verso le 3- 4, dove si emoziona a vedere le umane a lui care nel pieno del sonno e salta loro addosso ebbro di felicità. Questa somma gioia ormai gli è negata, e siamo costrette a dormire a porte chiuse per evitare che gli "attacchi d’amore" di Snupino   ci strappino  anzitempo al meritato riposo.

 

Photobucket

MINNALOUCHE DI SCHIENA, AISHA E SNUPINO

Insomma, da un anno in casa è entrata  una grande felicità: credetemi, vale proprio la pena di far entrare altri mici-amici nella vostra casa. Mettono disordine, ma regalano anche allegria; sporcano un po’, ma vi strappano sempre un sorriso. E mi piace pensare che casa mia sia, come nel verso di Foscolo: "una bella famiglia d’erbe e d’animali"

Con tante sorprese, come questa…

Photobucket

Annunci

11 thoughts on “Un anno con i mici

  1. Ciao……io a dire il vero avevo già fatto un giretto qui, in veste di cecchino, per capire se lasci impronte digitali particolari (esempio, io i tre puntini, ma non sono solo miei :-D).Però poi qualcuno dei tre figli (eh, sì, ne ho tre) mi deve aver chiamato per fare qualcosa, e così devo essermi scordata di lasciare un saluto.Ti ringrazio per quello che mi hai scritto… visto che talvolta lascio parlare il cuore nel blog.Quanto a me, accetto con piacere il tuo invito, e vado a informarmi sul Dharma, che a giudicare dal nome ha un ottimo luogo d’origine.E… porta il mio cuore e il mio spirito per le vie di Roma, il 3 ottobre, insieme a Gianni l’Assistente dell’Angelo.Ho letto in giro che ci andrete…Un saluto e un sorriso Monica:-))

    Mi piace

  2. ciaoentrata per trovare tracce digitali e per avvertire che sto per sparare su te :-))trovo un bel blog, ricco di belle e tenere immagini e di splendide avventure per il mondocomplimentiMaria Rosaria(ammazzasette)

    Mi piace

  3. bellissimi adoro i gatti sono sempre stati i primi amici ne ho due e chi gli è amico diventa anche il mio complimenti per la tua scelta loro non lo dimenticheranno mai e ti saranno grati per tutta la loro vita

    Mi piace

  4. Non c’è nulla di meglio, per un umano, di farsi adottare da un gatto! Se poi i gatti sono 3+1…purtroppo a casa mia i posti sono contati: Se entra un altro gatto sbattono fuori me!

    Mi piace

  5. belli davvero!! e lo so che i gatti ti fanno sorridere .. ma anche spazientire… rincorrerli…battere le mani urlando un sonoro NOOOOO!" … insomma io ne ho una he mi è già cstata un divano e il secondo rivestimento 😦 ma è pazza.. forse ogni uno ha il gatto che si merita… 🙂 🙂 🙂

    Mi piace

  6. Harielle, mannaggia! ho visto oggi questo post attraverso i commenti degli amici e mi ci sono buttata a peesce lacrimando a più non posso, perche’ proprio oggi ho saputo che è morta anche la mia ultima micetta a casa a Roma, (io al momento sono a Reggio calabria) aveva 19 anni, ma che te lo dico a fa’? era la mia viota, i tuoi sono bellissimi e stupendissimi, lo so che è una vera gioia, ed io devo al piu’ presto riprendermi qualche micetto a casa, mi macano troppo, e anche il cane poi…..insomma, oggi ti invidio dal profondo questi piccoli(in senso buono eh) e crfedo proprio tu sia una persona fantastica se ami tanto gli animali, proprio come me allora come diceva il maestro Angelo Lombardi, l’amico degli animali: gli amici dei miei amici, sono amici miei!Ciao ammazzasette, un abbraccio a te e a tutti i tuoi meravigliosi gattini.p.s.CE.LO.SAIanche a me sono costati due divani, una poltrona e relativi rivestimenti!! mi sa che hai ragione, ognuno ha il gatto che si merita: sanno che li so rifare e mi provocanoooo

    Mi piace

  7. harielle, sono tornata a ridare un’occhiatina ai tuoi micetti,e ho notato cose che l’altra volta non avevo notato,per esempio la data in cui hai trovato i tuoi micetti il 21 Settembre, quelgiorno è ilcompleanno di mia figlia, e Attila, la micia più vecchia l’avevamo trovata a Novembre, e siccome il veterinario aveva detto che aveva si e no due mesi, le abbiamo dato il 21 settembre come sua data di nascita,e festeggiavamo assieme alla figlia il suo compleanno, che teneri che sono e che bello averli intorno, ho volutorivederli tuttiun saluto cara e una carezzina per loro

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...