Nuove luci…nel salotto

salotto, parte classica

Capita da un po’ di tempo che, invece di andar pazza come un tempo per lo shopping di vestiario, io preferisca scialacquare il denaro in oggetti e complementi di arredo per la  casa. Nell’occasione di ricevere una annunciata gratifica stipendiale (per aver partecipato agli esami di maturità dello scorso anno e aver accompagnato gli studenti in gita  all’estero) ho deciso di darmi alla pazza gioia e di cambiare i lampadari del salotto di casa.

Ma cosa poteva star bene in una stanza dalle pareti – tinteggiate da me 4 anni orsono – color salmone, in cui convivono elementi classici, i quadri di mio padre, con cappelli etnici senegalesi e un graffito metropolitano, dono di un writer amico?

salotto, parte etnica

Dopo alcuni giri, ecco la folgorazione: vedo due lampadari di ferro battuto lavorato a foglia colorata, ed è amore a prima vista…li potete vedere nella foto, sono proprio belli, stamattina l’elettricista del negozio è venuto a montarli e hanno aggiunto un tocco di allegria alla stanza. Ah: la gratifica non mi è stata ancora accreditata, ma ho scoperto che è di gran lunga inferiore al prezzo dei lampadari…soprattutto la “diaria” per l’accompagnamento all’estero è invitante:    € 9, 92 per 8 giorni!

Considerando quante volte ho offerto bibite – e medicinali – ai ragazzi durante la gita, devo concludere di essere proprio una grande affarista 😀  Ma volete mettere la soddisfazione (sia di viaggiare con i propri studenti che di avere nuovi punti luce in casa) ?

 

Annunci

9 thoughts on “Nuove luci…nel salotto

  1. ah ragazza mia, sei stata fortunata!!! per un viaggio di istruzione anni fa ho intascato la folle cifra di 3 euro e cinquanta in assegno non trasferibile!!!!!
    alle medie adesso non si prende più nulla. non è sufficiente l’andare gratis in gita, tutto spesato, a far cattivo sangue con i ragazzini? così pensano i genitori, che credi!
    auguri per i lampadari!

    Mi piace

  2. Belli! Dal pezzo di salotto che si vede …mi dà l’impressione di un ambiente caldo e accogliente. Sei stata fiduciosa….la prossima volta
    aspetta prima l’assegno, guarda e……poi spendilo senza rimetterci.
    Ahahahahah! Arrivederci a giovedì. Un salutone e un bacio.

    Mi piace

  3. Si, lo so, Virginia, siamo molto fortunate. Durante il viaggio, abbiamo risolto un’infinità di problemi, da quelli di piccola importanza come farsi prestare una piastra per capelli alle ragazze (vuoi mettere, andare a cena senza i capelli stirati a lucido?) a quelli burocratici, tipo smarrimento della carta d’identità, per non parlare dei mal di pancia notturni, dei raffreddori, delle lamentele per la cucina internazionale di una nave a 5 stelle…mai come le fettuccine di mamma. 🙂

    Mi piace

  4. 9, 92 euro l’ora? wow ma cosa vi lamentate?…………. ops! scusa 9,92 euro per otto giorni…. che miseria davvero…… scusa se mi sono permesso di scherzare, ma trovo questa davvero una presa in giro, così come lo stipendio degli insegnanti (naturalmente ci sono anche altre categorie con stipendi miseri), ma dico io, quando si tratta di una cosa che va a nostro sfavore ci dobbiano adeguare all’europoa, ma perchè non ci adeguiamo anche con gli
    stipendi, in questo caso degli insegnanti?
    Complimenti per il lampadario…. buona serata, con amicizia, Vito

    Mi piace

  5. Dopo aver appreso che c’è qualcuno (non faccio nomi, solo soprannomi: ‘Il Trota’) che per non fare un emerito belino guadagna bellamente 10.000 € al mese, la tua ‘diaria’ e quella di Virgy suonano proprio come una pedatona all’intelligenza, lo schiaffo fa meno male e non rende. 😦
    Cioè io dico: con tutto lo sbattimento, le responsabilità e il dovervi improvvisare hairdresser, psicologhe, infermiere e chi più ne ha più ne metta, ricevere ‘sta miseria dimostra solo quanto sia arretrato il nostro Paese e che chi ci guadagna sono sempre quelli, ahinoi.
    Chiusa la parentesi (con sbattimento di porta rivolto alla MinEstra, oops pardon Ministra MaryStar), giungiamo al succo del tuo post.
    Il nuovo punto luce mi piace assai: è molto bello, funzionale, creativo e si intona alla perfezione sia con le pareti che con il mood dell’arredamento.
    Peccato però che non riesco a visualizzare la foto con la parte etnica del salotto, sigh! 😦
    C’è stato un periodo in cui anch’io ero sempre in giro a scovare elementi per arredare casa, poi il cambio taglia mi ha costretta a virare per forza di cose sull’abbigliamento, perchè con una tenda indosso a mò di peplo romano o una sedia come gonna non mi si addiceva 😀 E a tutt’ora sono in ballo con l’invernale…argh!
    Un abbraccio e ancora complimenti!

    Mi piace

  6. Tesoro, mi spiace, ma non visualizzo le immagini di questo post, peccato xkè volevo proprio vedere come stavano, ma immagino ke siano molto belli, Io adoro il ferro battuto all’antica !
    Se ti và, passa a lanciare 1 okkio da me in Blogger x vedere cosa abbiamo fatto ancora a nostra Madre-Terra… peggio ke mai ed il brutto è, ke manco se ne parla, ke rabbia !
    Ti auguro di trascorrere 1 buona settimana & a presto
    Fiore S.R.

    Mi piace

  7. ciao Harielle ci ritroviamo in un altro spazio come rom dell’etere…anch’io sempre più spesso preferisco accontentarmi con un oggetto per la casa da guardare e ammirare, magari una di quelle cosine alle quali hai rinunciato per svariati motivi…è bellino il tuo nuovo punto luce un fiore sul soffitto fatto di foglie… un grande abbraccio
    P.S. se vuoi leggermi puoi anche venire su blogger a questo indirizzo:
    http://angelaimmbaldi.blogspot.com
    http://angelamafuta.blogspot.com

    Mi piace

  8. P.S. = Ciao cara,
    ti ringrazio di esser passata a trovarmi in Blogger, ma il post ke t’avevo segnalato era quello precedente a quello da te commentato… eh eh eh !
    Se vuoi, col tuo account Google, puoi anke inserirti tra gli amici ke seguono il mio nuovo blog e sapessi quanto manca anke a me l’urlo di Tarzan ed il sottofondo di suoni della foresta… doppio sigh !
    Passatela bene & alla prox.
    Fiore S.R.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...