Esami esami esami – parte seconda

Ritorno sull’argomento esami perchè noto che a voi, come a me, questo argomento riporta alla luce  ricordi importanti.

In questi giorni la scuola è diversa, la preside non c’è (essendo anche lei impegnata negli esami, fortunatamente per noi in un luogo lontano) e tra colleghi si respira un’aria goliardica e  complice. Con più tempo a disposizione, ci raccontiamo le nostre vicissitudini con le rispettive commissioni tra un break per un caffè o una sigaretta, si progettano cene e piatti da portare alle suddette 🙂

I miei studenti stanno andando…così così. Nel senso che alcuni hanno anche migliorato le loro performances rispetto alle premesse, ma altri si son lasciati andare (alla pigrizia, all’emozione? 🙂 e hanno reso superficialmente all’orale. E, con una commissione, come vi ho detto, indifferente e distaccata…ma non si può aver tutto.

Abbiamo assistito però a belle presentazioni in powerpoint sui temi più disparati: la condizione della donna, il confronto tra oriente ed occidente, il tema del conflitto nell’ultimo secolo, l’idea di Europa ecc ecc. Cambiando le regole tradizionali, abbiamo tenuto i colloqui tutti in piedi, di fronte ad un muro su cui venivano proiettate le diapositive, con il candidato o la candidata che camminavano nervosamente per la stanza, mentre spiegavano le loro idee.

Sul fronte casalingo, invece, l’attesa è più lunga: Ali dovrà aspettare ancora più di una settimana. Già da un po’ la sua tesina d’esame è pronta, intitolata “L’eleganza dell’Eros”. La copertina è stata creata con un piccolo ritocco alla copertina del libro “L’eleganza del riccio” . Al posto della foto della bambina c’è  una Venere di epoca ellenistica. I contenuti, basati sul concetto di eleganza, spaziano dal latino al greco, dalla filosofia alla storia e alla geografia astronomica ed altre materie.

Anche Ali  e i suoi amici sono nervosi, alle stelle.

Speriamo che se la cavino anche loro secondo i propri desideri, i tesorucci.

E ora, per salutarvi, vi posto un po’ di trovate dei miei studenti e di queli dei miei colleghi, dette durante l’esame:

Candidato: “Così è se vi pare è una storia troppo incasinata per raccontarla.”

-Commissario: “Cosa vuol dire l’U.S. di cui Zeno parla?”
-Esaminando: “Unità Sanitaria”
-Commissario: “Scherza?”
-Esaminando: “Ah sì, che scemo… Volevo dire Unites States!”
-Commissario (quasi piangendo): Eppure Svevo all’Ultima Sigaretta dedica un capitolo intero!

Povero Dante:

V v.1“S’io ti fiammeggio nel caldo d’amore”

Candidata:“Se io ti arrostisco nel caldo dell’amore

XXI v.16
Ficca di retro gli occhi tuoi la mente

Candidato: Ficcati gli occhi dietro la testa!

XXXI vv. 92-93
Sorrise e riguardommi:
poi si tornò nell’eterna fontana.

Candidata: Mi sorrise, mi guardò di nuovo:
poi si gettò per sempre nella fontana

Inglese:  “The Queen Elisabeth II  is a  Constitutional  Monarchy”

 Storia : “Nel 1882 Italia, Austria e Germania fondarono la Santissima Trinità” 

Economia Aziendale: “La fattura ha un’intestatura… No, un testamento… Anzi, no! un’intestazione”

Diritto: “La Corte Costituzionale fa giustizia dei ministri” (ehm…magari… :)

CIAO A TUTTI!

Annunci

14 thoughts on “Esami esami esami – parte seconda

  1. ahahahah…sono piegata in due dal ridere! Però capsco che tante volte, davanti alla commissione d’esami, il cervello va nel pallone e la lingua si scollega dal cervello……
    Alla loro età i ragazzi dovrebbero aver imparato a riprendere in mano la situazione ma non è sempe così….ci vorrebbero delle commissioni capaci di capirlo e di sorridere alle inevitabili battute!!!!

    Mi piace

  2. Alcune risposte sono davvero umoristiche, micidiali, ma sicuramente sono frutto della grande emozione che investe gli studenti quando sono dinanzi alla commissione d’esame.
    Buon settimana, con amicizia, Vito

    Mi piace

  3. professore’, tra poco, ad esami finiti, sarai libera di tirare il fiato! 🙂 mai come quest’anno la scuola sembrava non dovesse concludersi mai, sob!
    certo che con le sciocchezze degli studenti si potrebbero scrivere delle enciclopedie. però sono da morire dal ridere! 😀

    Mi piace

  4. esami, esami , esami:-)
    ho letto i due post ed inevitabilmente i ricordi sono riaffiorati: che emozione, che tremolio alle gambe! A quei tempi si studiava sodo e ci tenevamo a far bella figura , anche per non deludere la famiglia e il prof interno che si fece in quattro per noi.
    Ali ha già finito? Una tesina che promette benissimo come il bel libro che ha ispirato la copertina.
    E i tuoi alunni…che mattacchioni! ma sono certa che ricorderanno il giorno degli esami per tutta la vita, così come tu li terrai sempre con te.
    Ciao

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...