Harielle’s updates

Per un po’ non ho scritto in questo blog, tante cose mi hanno preso la mente e spesso non ho avuto il tempo di fermarmi un po’ a scrivere sulla carta virtuale. Ma ecco un breve resumè delle ultime settimane, ad uso degli storici frequentatori e amici di questo blog:

  • Dal ritorno dalla Basilicata l’angelo ha preso a studiare in modo matto e forsennato per la preselezione a dirigente scolastico. Un lavoro di molte ore al giorno, consistente nell’imparare prevalentemente a memoria dei quesiti assurdi e nozionistici, molti dei quali sbagliati o di discutibile interpretazione. La preselezione si è svolta il 12 ottobre. Hanno fatto arrivare i candidati alle 8 per l’identificazione, poi questi ultimi hanno dovuto attendere 4 ore per ricevere i quesiti da parte del ministero. Ad ogni candidato è stato dato un librone contenente le 5000 domande su cui doveva preventivamente esercitarsi, e doveva compilare un foglio prestampato in cui annerire i pallini corrispondenti alle risposte multiple. Poiché al termine della prova nella scuola in cui si è svolta la prova, non hanno consentito di tenere copia della “brutta”, l’angelo Harielle non sa ancora se ha superato o no questa prima fase, se dovesse riuscirci dovrebbe ancora studiare per due prove scritte ed una orale, quindi non sa se sia così un grande affare  superare questo esame 🙂

  • Brutte notizie: la morte dei genitori di due care amiche, a distanza di pochi giorni. Partecipazione e consolazione. Ma soprattutto la mia amica P. è nuovamente in ospedale, la malattia di cui soffre l’ha aggredita daccapo. Se penso al nostro rapporto di amicizia e alle cose che abbiamo condiviso con gioia e levità, mi viene da piangere. Bisogna però essere forti, e certo di fronte ad una persona intelligente e lucida non si possono dire sciocchezze, nè si possono raccontare favole. Bisogna però, mantenere viva la speranza e chiedere all’amore di dare amore e guarigione. Così, il vostro angelo si mette a pregare nei momenti più strani. Non sa come farlo in modo efficace, ma di certo rivolge i suoi pensieri verso l’alto, verso  quel qualcosa di sconosciuto e grande di cui non si conosce nulla. Questo mistero che è la vita con le sue finalità ci avvolge dalla nascita alla morte…e noi siamo come le formiche che non riescono neppure a percepire la nostra presenza di umani.
  • Welcome to the Broken Hearts’ Club : il vostro’angelo ha anche provato ad avere una vita sentimentale “normale”. In estate le era parso possibile il sogno che insegue da tempo, ma la persona che finalmente  le interessava ha avuto “paura” ed è sparita. Perciò adesso H. prima un po’ delusa, nemmeno ferita, ma stupita, ha venduto metaforicamente come Rossella O’Hara dopo l’incendio di Tara le tende del salotto, e si è fatta un nuovo vestito 🙂
  • Cose che fanno battere il cuore: mia figlia si è iscritta all’università e cinguetta con soddisfazione di lezioni e professori e discute con me tutte le sere di argomenti seri (era ora). In facoltà frequenta anche delle lezioni di diritto e qualche giorno fa mi ha perfino detto che a suo giudizio io spiego molto meglio della sua docente universitaria (evvaiiiii, la fase dell’adolescenza è passata, lì io ero sempre al di sotto degli standard minimi).  A scuola, dove opero anche come mediatrice culturale per i ragazzi non italiani, ho preso in consegna tre ragazzini appena arrivati dalla Romania che non conoscono neppure una parola di italiano, e sto insegnando loro, con grande soddisfazione e reciproco divertimento, il nostro italico idioma. L’altro giorno, ho detto loro: “Bene, ragazzi, facciamo progressi: come si dice questo in romeno?” E loro, con la traduzione di Rebeca, alunna più grande che mi aiuta nella comunicazione,  rispondono “Facim progrès”… Ed io: “Ah, perfetto, è proprio uguale a come si dice in napoletano: “Facimm progress”. Risate di tutti in linguaggi transnazionali.

  • Emergenza gatti. All’improvviso, i cinque gatti che gentilmente consentono ospitalità in casa loro ad Harielle e sua figlia, dopo qualche anno di civile ed educata convivenza, hanno deciso di darsi alla guerra. Forse perchè sono diventati grandi, e quindi, alla pari degli umani, si sono bevuti anche loro il cervello, sfidandosi a singolar tenzone ogni giorno? Comunque la situazione sembra impazzita, al punto che le umane, stanche di partecipare tutti i giorni e più volte al giorno, ad un cartone animato  tipo Jinks, Pixie e Dixie dei cartoni animati, stanno pensando di trovare un’altra casa ad alcune delle bestiole. Gli eventuali affidatari, però, devono avere requisiti di completa affidabilità. sono stati già scartati aspiranti che hanno parlato di tenere i gatti fuori al freddo, o di nutrirli “solo quando se ne ricordano”, e via di questo passo. Harielle pensa che sarà molto difficile trovare una nuova famiglia per i suoi mici adorati ma rissosi, ed in fondo è contenta, li coccola e fa un sorriso. A presto, amici, presto tornerò a commentare i vostri blog!

Annunci

25 thoughts on “Harielle’s updates

  1. Mamma mia quanta carne al fuocooooooo!!!!!Ho letto con piacere le notizie buone.Studia e non temere… Sono sicura che ce la farai e…..al momento opportuno sarai un ottima dirigente scolastica. Per le cose tristi posso dirti che ti accompagno nella preghiera perchè la tua amica possa trovare FORZA E CAPACITA’ di affrontare tutto. Con te vicina le sarà più facile.Pensando a lei ti sarà anche più facile non pensare a colui che “si è dato”…poverino non sa che cosa ha perso, peggio per lui e buon per te. Un abbraccio. Buona notte.

    Mi piace

  2. Buon giorno, anche se racconti di fatti tristi e di problemi, io tra le righe ho letto tanto ottimismo e quella è un meraviglioso compagno di viaggio quando la strada è “sconnessa” e fa sì che tu metta i piedi nella direzione giusta.
    Perdere un uomo che “ha paura” è poca cosa,ce ne sono di uomini corraggiosi, il problema è trovarli e che ci piacciano, attendo nuove per gli esami, ciao, Libera.

    Mi piace

  3. Tra una lacrima e un sorriso sono arrivata in fondo….l’unica cosa che non riesaco a capire è come una persona non possa sentirsi appagato e felice dall’avere accanto una umanità così calda, sensibile e tenace come sei tu! Non ti meritava…..e lo so che qualche volta voemmo essere un po’ “meno” ma è un po’ difficile nascondere le tue ali, “angelo” carissimo!!!! 🙂

    Mi piace

  4. anche tu con il concorsone, evvai!!! però tu hai studiato e meriti di essere un’ottima preside. ricorda che qui c’è una che tifa per te 😀
    mi dispiace moltissimo per le tue amiche. ci sono situazioni così simili e diffuse che fanno venire i brividi.anche una nostra collega è in ospedale dopo aver trascorso una settimana in come farmacologico, dopo due operazioni devastanti al seno… auguri alla tua bimba e speriamo bene per i gatti. e proprio perchè hai citato la beneamata – da me – scarlett o’hara, ricorda sempre che ” domani è un altro giorno “!:-D

    Mi piace

  5. Dicono che quando si ha una vita movimentata, si invecchia meno…:-D
    prendila così. Tanti auguri per tua figlia e mi raccomando i gatti, coccolali! Pensa che il
    mio ha un secondo nome “Principe Carlo” praticamente comanda lui…
    Buona Domenica e un abbraccio
    Ross 😀

    Mi piace

  6. Ciao Rosy, torno qui sul blog dopo un periodo di assenza dovuto alla seconda luna di miele in occasione del venticinquesimo anniversario di matrimonio.
    Leggo nel tuo post cose belle e altre sicuramente tristi, mi spiace per le tue amiche che ha perso i loro genitori e per la tua amica che lotta contro la malattia che la ha colpita, non posso che augurarle di superare questo momento certo non facile.
    A te auguro di superare alla grande il concorso e a tua figlia un grosso in bocca al lupo per gli studi universitari.
    Con amicizia, Vito

    Mi piace

  7. Innanzitutto un abbraccio e un pensiero per la tua Amica, ci sono anch’io anzi…ci siamo ance noi con il nostro pensiero.
    Incrocio le dita per il concorso e sono felice che con tua figlia sia tornato a splendere il sole, è davvero una splendida notizia 🙂
    Per quanto riguarda i cuori infranti, io sono sempre del parere che chi scappa non ti merita, e quando meno te l’aspetti il grande amore ti sorprenderà.
    A me è successo così, proprio quando mi ero trovata il mio equilibrio e pensavo che non era poi così male stare da sola.
    E i micetti, beh…non è facile per niente trovare loro casa, soprattutto quando cerchi persone motivate e referenziate che ti danno invece risposte sommarie, del tipo appunto che danno loro da mangiare quando si ricordano. Vorrei vedere se loro avrebber piacere ad essere nutriti a targhe alterne. Spero che tutto vada per il meglio a 360° e ti mando un abbraccio così forte che più forte non si può. :*

    Mi piace

  8. Tra le righe, a volte tristi, ho letto tanta energia e voglia di lottare.
    Non arrenderti……
    Un grande abbraccio a te, a tua figlia e ai tuoi gattini………
    Buon giornata e buon inizio di settimana,
    Luciana

    Mi piace

  9. Ciau Zietta 🙂
    Che bello rileggerti!!! 🙂
    Settimane piene di novità…!!!
    Ti auguro davvero di aver passato l’esame da dirigente scolastico 🙂
    Complimentoni a tua figlia… si vede che ha preso dalla mamma… e in bocca al lupo per i mici…!!!!
    A presto…. ti voglio bene!!!

    Mi piace

  10. Che giornate intense e movimentate… Notizie belle e notizie brutte, ma sempre Vita, con la V maiuscolissima!
    Un enorme in bocca al lupo a te, al tuo concorso per dirigente (posso dire ancora preside? Era così bello…), alla tua giovane figlia ex adolescente e neo universitaria, alla tua amica che speriamo stia bene, all’uomo che è scappato e non sa che s’è perso, ai gatti…

    Mi piace

  11. Ciao, grazie di essere passata da me, ho letto il commento e la tua storia con i gatti. Venerdì ho portato nella casa nuova il gattino che avevo trovato martedì. Carla è sola, le avevo già portato una randagia, però adulta e troppo indipendente, quindi la “vede” solo per mangiare e non si fa accarezzare (io c’ero riuscita dopo 2 anni ma non potevo tenerla)
    Gli animali riempiono una vita vuota ed arricchiscono una vita piena.
    Buona domenica 🙂

    Mi piace

  12. Bellissima la tua sintesi…mi rallegro con te per le circostanze positive, ti faccio un grosso in bocca al lupo per il concorsone ( in questo periodo sto studiando anch’io ) e mi permetto di dirti che , come ha già scritto la mia sister, che chi non ti ama non ti merita 😉
    Sper che sistemerai i mici, ma fai benissim ad attendere chi abbia desiderio di dar loro l’affetto che chiedono incondizionatamente e non a tempo determinato

    Mi piace

  13. Il blog si aggiorna….ma questo..ci sta’? E’ lunghetto eh?

    Harielle!!!! Oh che preziose parole!!!! Piccola-mia- pecca: non leggo narrativa, sono anni che non apro un libro, ma..conosco il pensiero di molti autori per via delle mie letture “stringate”…riviste, wickipedia, e..qualcos’altro. Non conosco J.Kerouac…ma cio’ che ho letto grazie a te me lo fa amare. Si possono fare tanti esempi di “on the road”-sulla strada-. Da Omero ( ..quell’uom dal multiforme ingegno dimmi, che molto erro’…) a Battiato (vagavo per i campi del tennessee…come c’ero arrivato non so..), a Bertoli (cantero’ le mie canzoni per la strada..e affrontero’ la vita a muso duro…un guerriero senza patria e senza strada, con un piede nel passato, e lo sguardo dritto e aperto nel futuro..).

    Ma….anche da “marghian” oh oh….puoi trarre un esempio.

    Parafrasando un concetto di Leopardi: ” cosa fai tu uomo mortale, nel tuo breve e tortuoso cammino sul suolo curvo di questo tuo pianeta che chiami mondo…il quale mentre tu dormi ha percorso un milione di chilometri…e molti di piu’ ne percorre la galassia che lo ospita? Di quanto si espande l’universo antico, mentre tu fai appena in tempo ad inspirare ed espirare per una volta? Pensa a dove ti sta portando l’universo che ti contiene, e cosi’ potrai vedere il tuo cammino come un..passatempo mentre il mondo, la tua nave..ti trasporta nell’oceano degli spazi immensi….’ Da Leopardi ho preso solo “che fai tu..luna in ciel?” ed il concetto che egli esprime nel confrontare il nostro “mortal cammino” con quello “immortale” della luna. Intanto queste parole improvvisate mi hanno trasportato in avanti di…vediamo un po’..27 mila chilometri. ….attorno al Sole. Che cammino e’? Ma non ce ne accorgiamo, perche’ siamo attaccati al tempo ed allo spazio della nostra piccola vita..e forse e’ giusto, perche’ il cammino nel cosmo…non e’ da noi comprensibile. E si aspetta…camminando. Ed e’ giusto, si’. Ciao Harielle!!!
    ******************************______________________**************
    Ma e’..Amalia Rodriguez? Ooohhhh!!!! Il..fado, identico, preciso..a molti canti sardi..specie con cantanti femminili. Ciaoooooo!!!!

    Marghian

    Mi piace

    1. “Che cammino e’?” LEGGI: “Che cammino..eh?” cosi’ va meglio (sembravo voler dire “che- razza di- cammino e'”…cosa che non e’ da me, “snobbare” l’evoluzione del cosmo)
      Mi sa che ti dedico….

      Il..cammino dell’uomo ….nel cosmo. 🙂 Ciao.
      Marghian

      Mi piace

  14. harielle!!!! Ah gli accostamenti. Il bello e’ che …mi viene tutto spontaneo…apro una casella di commenti e…non so mai cosa ne viene fuori. A volte dico a me stesso: “ma quanto ho scritto!!”.
    Gia’, lo stile mediterraneo ci accomuna. La musica e le canzoni sono come le lingue: l’ebraico che somigila all’arabo (“shalom-salam”). l’inglese che somiglia all’olandese o per certe parole al tedesco (“friend-freund”, “God- gott”..) e l’italiano che somiglia allo spagnolo od al portoghese. Il sardo e’ “quasi” uno spagnolo: “no mi preguntis”..in sardo…non mi chiedere, o…”tue ses ermosa” (tu sei bella) eccetera. Ciao harielle.
    “Sono andata in vacanza in portogallo….” di dove sei? Magari ho letto il tuo profilo, ma non ricordo.
    Marghian

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...