Una strada da qui al mare

19 Nov

Perché nessuno possa dimenticare di quanto sarebbe bello se,
per ogni mare che ci aspetta, ci fosse un fiume, per noi.
E qualcuno – un padre, un amore, qualcuno – capace di prenderci per mano e di trovare quel fiume
– immaginarlo, inventarlo – e sulla sua corrente posarci, con la leggerezza di una sola parola, addio.

Questo, davvero, sarebbe meraviglioso. Sarebbe dolce, la vita, qualunque vita.
E le cose non farebbero male, ma si avvicinerebbero portate dalla corrente,
si potrebbe prima sfiorarle e poi toccarle e solo alla fine farsi toccare.
Farsi ferire, anche. Morirne. Non importa. Ma tutto sarebbe, finalmente umano.
Basterebbe la fantasia di qualcuno – un padre, un amore, qualcuno.
Lui saprebbe inventarla una strada, qui, in mezzo a questo silenzio,
in questa terra che non vuole parlare.
Strada clemente, e bella. Una strada da qui al mare.

Alessandro Baricco, Oceano mare

Annunci

10 Risposte to “Una strada da qui al mare”

  1. poemonapage 20 novembre 2011 a 5:04 AM #

    Stavo giusto pensando prima che non è possibile che non abbia ancora letto questo capolavoro… Però ne ho visto una rappresentazione teatrale e da allora ho paura ad acquistarlo perché mi legano ad essa troppi ricordi. Però io voglio leggerlo…

    Un bacione,
    Paola

    Mi piace

  2. Vito M. 20 novembre 2011 a 1:05 PM #

    è bellissimo questo brano, iopenso che sarebbe davvero splendido se ognuno di noi fosse un mare che che avesse un suo fiume ma allo stesso tempo fosse anche fiume che sfociasse in un altro mare.
    Ti auguro una serena domenica, con amicizia, Vito

    Mi piace

  3. fausta68 20 novembre 2011 a 6:01 PM #

    Baricco….. mi piace tantissimo, specialmente i suoi primi libri, ma in tutti c’è qualche frase da sottolineare e tenere nella mente e nel cuore…. 🙂

    Mi piace

  4. gageier 21 novembre 2011 a 2:23 AM #

    Guten Morgen.
    Schön das Gedicht geschrieben ,Strand und Meer da möcht ich sein ach das wäre so fein,wünsche dir einen schönen Wochenstart das wünscht dir Klaus

    Mi piace

  5. SaraViva 22 novembre 2011 a 1:00 PM #

    Ahhh… il mio mare…. :-))))
    “E le cose non farebbero male, ma si avvicinerebbero portate dalla corrente,
    si potrebbe prima sfiorarle e poi toccarle e solo alla fine farsi toccare.”…LA ADORO!!!!
    Ti abbraccio Zietta… ti voglio bene!!!

    Mi piace

  6. gurusatap 23 novembre 2011 a 6:59 PM #

    ha.ha.ha…
    good…..i like this.

    Mi piace

  7. ili6 24 novembre 2011 a 12:06 AM #

    un libro particolare, da sottolineare in vari punti, da assaporare lentamente. Hai estrapolato una delle pagine più toccanti.

    Mi piace

  8. sottolestelledeljazz 26 novembre 2011 a 4:03 PM #

    Ciao…..sono felice che ci siamo ritrovati…….
    davvero……..

    hai qualcosa che non funziona nel tuo profilo,,,,

    ho dovuto tribolare non poco per metterti tra i miei link…..

    Ciao. e graxze della tua amicizia…

    A.

    Mi piace

  9. Rebecca o semplicemente Pif 27 novembre 2011 a 12:09 PM #

    ♥ …Buona prima domenica d’Avvento… ♥
    con sincera amicizia Rebecca ♥

    Mi piace

  10. Rebecca o semplicemente Pif 11 dicembre 2011 a 7:15 AM #

    Buongiorno ti auguro un sereno terzo avvento in famiglia,
    con sincera amicizia Rebecca

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: