Gennaio, esce il mio libro di versi

(dipinto di Azadeh Soofi)

E gennaio, il mese del risveglio dell’inverno e delle nevi, è in transito tra ondate di scirocco e piogge, con temperature che sembrano richiamare la primavera. Ed a gennaio è uscito  dalle stampe il mio libro di versi. Una pubblicazione non a pagamento presso una piccola ma coraggiosa casa editrice, una silloge che racchiude alcune tra le poesie che in questo momento ritenevo più significative: alcune risalgono ai tempi del liceo, come quella che dà origine al titolo, altre sono recenti, come questa qui, Gennaio, scritta appena due anni fa. L’ho intitolato “Se il tempo concedesse mai riposo”, dal titolo di un’altra poesia che posterò prima dei commiati.

GENNAIO

Non sapevo che fossi di vento,
Di ghiaccio e neve sporca,
Anima mia
Nata nel sole e nel salmastro,
E che le mie mani infreddolite
Non avrebbero potuto porgerti
La coppa d’alabastro dell’amore.

Furono petali di brina
Le rose bianche
Che spargesti sul mio seno?
Vorrei tenerle ancora strette
Tra queste mani sole
Gelide come aiuole
Sfiorite a gennaio
Morte di nostalgia
Quando tu sei sparito
Nel bianco inverno dei ricordi.

se-il-tempo-concedesse-mai-riposo_ copertina1_2

SE IL TEMPO CONCEDESSE MAI RIPOSO

 Persa ormai la speranza

Che un paradiso mi accolga

Vagabondo alla luce

Di una breve fiammella.

 

Se il tempo concedesse mai riposo,

Gli chiederei una nuova verginità

Fatta di mente e di silenzio,

 

Ma la sua macina gira lentamente

E polverizza il grido del poeta

Che basso cade, e non ha requie

Il mio tormento, e non ha requie.

 

Ormai

Non ho più anime

Da consacrare al silenzio

Ecco, volevo condividere con voi un momento di serenità…vi abbraccio tutti!

ps: la copertina del libro rispecchia molto il mio intimo essere 🙂

Il vostro Angelo Harielle

cropped-cropped-imanangel.jpg

Annunci

10 thoughts on “Gennaio, esce il mio libro di versi

  1. Complimenti Harielle! Non è facile pubblicare un libro di poesie, per quanto belle. Pochi editori si cimentano in questo genere, che vende poco e ha visibilità minima.
    Dunque complimenti doppi!
    Le due, l’ultima – Gennaio – e la prima – Se il tempo mi concedesse mai riposo – sono veramente notevoli per quello che riescono a esprimere, perché coinvolgono il lettore nel loro muto e intenso dolore verso quello che ci circonda.
    Un grande abbraccio

    Mi piace

  2. Bene Harielle, è una bella notizia quella che dai per il magico momento che vivi. Ti raccomando se fai delle presentazioni avvisa attraverso il blog, che magari se sei in zona ti si viene a trovare 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...