Giorni d’autunno

Brevi giorni d’autunno
liberi da pensieri,
soli che muoiono
versando prodighi raggi
sulla terra tremante di pioggia.
Precoci fiori d’arancio
vacillano sottili nel primo freddo
nel silenzio d’incanto
di una mattina d’autunno.
Serenità o sofferenza in pari misura vibrano
in connessione con la natura intera.
E’ il peso del mondo
Che in tutte le cose
invoca amore
Harielle  © 2014

Annunci

8 thoughts on “Giorni d’autunno

  1. “Serenità o sofferenza in pari misura vibrano
    in connessione con la natura intera.
    E’ il peso del mondo
    Che in tutte le cose
    invoca amore”
    Che bello ❤ Buona domenica

    Mi piace

  2. L’autunno, la stagione che piu’ delle altre apporta pensieri al poeta. L’autunno, piu’ della stessa primavera. Forse l’estate e’ la stagione meno cantata dal poeta. Ma e’ tanto bella.. 🙂
    Ciao, Harielle 🙂

    Marghian

    Mi piace

  3. La delicatezza e la finezza dei tuoi versi unitamente alla forte sensibilità del tuo animo hanno creato un alone magico di serenità e sofferenza in perfetta simbiosi fra di loro. Questo alone magico è quello che ci permette di vivere in un mondo alquanto triste e spoglio di amore.
    Come tu invochi l’amore alla fine ecco che tutto acquista colore, luce e serenità per chi ha ancora un briciolo di animo vivo
    I miei complimenti
    Giorgio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...