Match point

In una mattina di autunno illuminata da un sole  splendente, una donna e un uomo si incontrano. Lei è arrivata un po’ in ritardo all’appuntamento,  armata solo di un sorriso per sconfiggere la timidezza. Anche lui sembra un angelo, come  Demian di “Il cielo sopra Berlino”,e  nel suo sguardo si intravede la sofferenza legata ad un recente  passato e la forza riconquistata di guardare avanti.

Si cammina tra rovine antiche, ci si scambia frammenti di storie del passato e del presente. La confidenza si fa più forte, il desiderio di stare insieme fa dimenticare il tempo, fa accelerare i battiti. “Quest’uomo è un poeta e non lo sa” pensa lei, mentre segue i leggeri movimenti di lui  mentresi incanta a seguire un particolare degli antichi scavi. Si appoggiano ad un frammento di roccia  secolare solo per un momento, e si guardano.

Nello sguardo di lei predomina la tenerezza, lui la guarda con ammirazione.

Potrebbero amarsi e dimenticare insieme i fantasmi di un recente passato.

Potrebbero lasciarsi, dopo questo strano interludio, e mai più rivedersi.

Chissà: come in un match point, le loro vite sono sospese, legate ad un battito di cuore.

(voi che ne pensate?)

Annunci

21 thoughts on “Match point

  1. Buongiorno Harielle..L’amore non ha confini, sei lori cuori sono sinceri non credo che loro abbiano difficoltà di vivere in armonia.. l’amore e come un germoglio ha bisogno ti tanta cura per diventare un albero forte.. grazie per il tuo commento ti auguro una serena giornata in amicizia Pif

    Mi piace

  2. Ciao Zietta….
    Da inguaribile romanticona… io penso che debbano rivedersi e seguire il cuore… quello non tradisce mai…. soprattutto se fa dimenticare i fantasmi di un recente passato…
    Attendo sviluppi….
    Ti voglio bene!!!

    Mi piace

  3. Certamente viene spontaneo, dopo un prologo così tenero, immaginare un finale tinto di rosa.
    Comunque credo che anche se non si dovessero più rivedere, questo incontro sarà un ricordo indelebine nella loro vita….
    Ma tu chiedi a noi……il tuo finale quale è?

    Mi piace

    1. Penso che ho vissuto una scena del genere e mi piace sempre ricordarla… C’è proprio tutto, tranne le rovine… In compenso c’erano i palazzi popolari della periferia napoletana. 🙂
      Penso che hai descritto una cosa stupenda, il potenziale inizio di qualcosa di bello, quando si ha proprio voglia di essere ottimisti… E penso che se questa cosa ti riguarda in qualche modo posso solo essere contenta per te! 😀

      Mi piace

  4. Namastè Harielle, scusa della mia assenza in questi giorni, avevo un sacco di cose da fare. In tanto ti auguro un sereno fine settimana. Mitakuye Oyasin, ti abbraccio con sincera amicizia Rebecca

    Mi piace

  5. Non ho risposto ancora alla domanda, non perchè non abbia apprezzato i vostri messaggi, tutti belli e pieni di comprensione, ma solo perchè…ancora non so come andrà questa storia.
    In ogni caso, come direbbe Fabrizio de Andrè, “meglio essersi lasciati, che non essersi mai incontrati…”, ma le possibilità sono ancora aperte…

    Mi piace

  6. Amarsi,amarsi sempre! amore e amicizia sono le uniche cose che rendono la vita..vivibile.
    Quindi, visto che “ogni lasciata è persa” spero possano vivere momenti di intensa felicità.
    Felice settimana
    Ross 😀

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...